Newsletter 263 -

Newsletter 263 -20/09/2021

Servizi digitali: una cassetta degli attrezzi per la PA

Il Ministero innovazione tecnologica e transizione digitale ha messo insieme tutti gli strumenti a disposizione delle pubbliche amministrazioni al fine di formare un'utile cassetta degli attrezzi per progettare servizi digitali e siti web sempre più utili, semplici da usare e vicini ai bisogni dei cittadini.

Designers Italia, iniziativa curata dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri e dall’Agenzia per l’Italia digitale (AgID), ha quindi messo a punto un processo, consultabile online nella nuova sezione kit, organizzato in cinque macro-fasi:

organizzare il progetto e la sua gestione, che ospiterà risorse utili alle attività di pianificazione e coordinamento progettuale, compresi gli aspetti relativi alla privacy;

comprendere il contesto d’uso del servizio pubblico, che offre strumenti dedicati a ricerca e analisi, sia quantitativa sia qualitativa, oltre che documentale e “sul campo”;

progettare i processi e i touchpoint del servizio, con kit per attività di ideazione e prototipazione, oltre che per la definizione di flussi, funzionalità e contenuti;

realizzare l’interfaccia utente del servizio, per disegnare e sviluppare l'interfaccia di un touchpoint digitale grazie a librerie, template e modelli;

validare le soluzioni ottenute, con risorse per verificare il rispetto dei parametri di usabilità e accessibilità, oltre al grado di effettivo utilizzo del prodotto digitale da parte del cittadino, utilizzando ad esempio le metriche di Web Analytics Italia.

 

Newsletter 263 -20/09/2021

Caricamento offerta

TAR. Nelle procedure di gara telematiche, «l'inoltro della relazione tecnica di una offerta tramite PEC e, dunque, non utilizzando la piattaforma telematica, può portare all'esclusione solo in caso non sia possibile ricostruire l'entità e la consistenza dell'offerta». Invero «il difetto di un allegato alla documentazione relativa all’offerta tecnica avrebbe potuto condurre all’esclusione solo nel caso in cui non fosse possibile ricostruire la entità e la consistenza dell’offerta».

 

Qui Tar Liguria n. 790/2021

Newsletter 263 -20/09/2021

Gratuità concessioni servizi sociali

CONSIGLIO di STATO. Nelle procedure indette dall’ente per l'affidamento di servizi sociali a titolo gratuito «il concetto di gratuità si identifica nel conseguimento di un aumento patrimoniale da parte della collettività, cui corrisponde una sola la mera diminuzione patrimoniale di altro soggetto, ossia il prestatore del servizio». Sotto questo profilo «la effettiva gratuità si risolve contenutisticamente in non economicità del servizio poiché gestito, sotto un profilo di comparazione di costi e benefici, necessariamente in perdita per il prestatore».

 

Qui sentenza CdS Sez. V n. 6232/2021

Newsletter 263 -17/09/2021

PREMIO SELE D'ORO: ASMEL promuove le aree interne

Dal 2 all'11 settembre, com'è ormai tradizione da XXXVII anni, ad Oliveto Citra (SA) si svolge il Premio Sele d'Oro Mezzogiorno, un'occasione per riflettere con i protagonisti della politica nazionale e dell'imprenditoria sulle sfide che coinvolgono le aree interne e il Mezzogiorno. Tema di questa edizione "Ri-pensare. Il Sud dentro i mutamenti". Nella serata dell'8 settembre anche ASMEL è stata protagonista del dibattito dal titolo "Una nuova strategia per le aree interne. Strumenti legislativi, miglioramento dei servizi, rafforzamento dei legami comunitari". A fare gli onori di casa il Sindaco Carmine Pignata, mentre tra gli ospiti erano presenti, tra gli altri, il Presidente ASMEL Giovanni Caggiano, il Presidente del Comitato nazionale di coordinamento territoriale di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Edoardo Gisolfi, il Presidente della Commissione regionale della Campania Aree Interne, Michele Cammarano e l'avvocato e giornalista Vito Rizzo che ha moderato il dibattito. 

Newsletter 263 -17/09/2021

GIUGLIANO IN CAMPANIA NEO-SOCIO ASMEL: Comune "non capoluogo" più popoloso d'Italia!

Un altro piccolo record tra i Comuni aderenti ad Asmel. Nel consiglio comunale del 2 settembre ha deciso di acquisire la qualità di socio anche il Comune di Giugliano in Campania (NA), il primo Comune italiano per dimensionamento demografico tra quelli "non capoluogo". L'ente locale, che rientra nel territorio dell'area metropolitana di Napoli, conta infatti quasi 120.000 abitanti e ha beneficiato della tariffa agevolata di quota forfetaria riservata ai Comuni più popolosi. Nonostante il periodo estivo quindi le adesioni all'Associazione, soprattutto in vista dei servizi di supporto tecnico-amministrativo e dei prossimi appuntamenti formativi che l'Associazione mette a disposizione gratuitamente per i Comuni soci, non si sono arrestate e anzi tra gli ultimi arrivati anche l’incantevole Comune di Alberobello (BA), località nota in tutto il mondo per i suoi antichi trulli. Gli ultimi dati confermano che i Comuni ASMEL hanno superato quota 46% nel rapporto con il totale dei Comuni italiani: 3652 su 7902, un trend in crescita che non ha subito flessioni durante la pandemia grazie al supporto gratuito offerto dall’associazione a tutti i comuni italiani per una rapida digitalizzazione dei processi lavorativi che consentisse il regolare proseguimento delle attività.

Newsletter 263 -17/09/2021

CORSO GRATUITO BIM MANAGEMENT - Politecnico di Milano

Come noto, il Decreto MIMS n. 312 del 2/8/2021 prevede l’obbligatorietà dell’utilizzo del BIM (Building Information Modeling) anche per gli appalti finanziati dal PNRR e dal PNC sopra la soglia del milione di euro, oltre a criteri di premialità nelle gare per servizi di ingegneria e lavori e specifiche tecniche di riferimento per la modellazione informativa. Inoltre, tutte le Amministrazioni che decidono di adottare il BIM devono preventivamente adempiere all’obbligo formativo.

A riguardo, ASMEL promuove gratuitamente per i Comuni soci/associandi il Corso online in BIM Management realizzato con Politecnico di Milano e qualificato ICMQ/Accredia, che permette di sviluppare le competenze tecnologiche, normative, metodologiche e gestionali per affrontare concretamente tutti gli adempimenti propedeutici all’adozione del BIM.

Parallelamente ai moduli formativi i partecipanti possono realizzare un progetto pilota - di opere sia di nuova costruzione che già presenti-  in Ambiente di Condivisione Dati – ACDat con il supporto diretto degli esperti Polimi anche per Capitolati Informativi conformi alle Linee Guida Mims del 31/8/21.

Una giuria di esperti provenienti dal mondo accademico/universitario e da quello professionale seleziona i progetti destinatari dei riconoscimenti che saranno conferiti alla Cerimonia di premiazione “Digital Transition Award 2022” per la categoria Appalti pubblici.

Qui per locandina e iscrizione

Newsletter 263 -17/09/2021

LABORATORIO APPALTI DI SERVIZI, SUPPORTO FORMATIVO AI RUP PER LA REDAZIONE DEI CAPITOLATI PRESTAZIONALI

Laboratori di supporto al RUP guidano agli atti di gara e alla redazione dei capitolati prestazionali degli appalti di servizi in settori strategici per i Comuni: la mensa scolastica, la gestione dei rifiuti, l’illuminazione pubblica ed efficientamento energetico, Il trasporto scolastico. Settori che richiedono una sempre crescente specializzazione, al passo con le prescrizioni normative e gli standard di qualità richiesti a livello regionale, nazionale ed europeo.

Gli schemi forniti di Disciplinare, Capitolato e Contratto sono in formato editabile multi-opzione e sono aggiornati alla Legge di conversione del decreto semplificazioni 2, alle linee guida Anac, ove non derogate, e conformi alla più recente giurisprudenza.

Un team multidisciplinare di professionisti altamente specializzati è stato scelto per "allenare" RUP e unità organizzative di supporto, nell’ambito delle più ampie scelte consentite, a realizzare la migliore strategia di gara in relazione alle specifiche caratteristiche dell’appalto, ottimizzando la spesa dei Comuni.

Il ciclo di Laboratori in avvio a settembre - come già avviene per il Master e i corsi specialistici - fa parte di un ampio piano di investimenti nella formazione continua gratuita per gli enti locali soci/associandi. A seguire ulteriori laboratori sugli affidamenti dei servizi di Riscossione, di Brokeraggio assicurativo, Polizze RCT/RCO, RC Patrimoniale e polizza art. 32 co. 8 del Codice, Impianti sportivi.

Un'occasione unica, un investimento sulle risorse interne e sulla modernizzazione della PA Locale!

Qui locandina e moduli di iscrizione

Newsletter 263 -17/09/2021

COMUNI AREE INTERNE: BANDO DOTTORATI COMUNALI ENTRO IL 23 SETTEMBRE - Supporto gratuito Asmel: già inoltrate 18 domande!

Prorogata alle ore 12.00 del 23 settembre la scadenza per potersi candidare al Bando indetto dall’Agenzia per la coesione territoriale le proposte di “Dottorato comunale” avanzate dalle aggregazioni di Comuni presenti in ognuna delle Aree Interne. Preliminarmente è richiesta la stipula di accordi con le Università che abbiano già accreditato corsi di dottorato coerenti con le tematiche proprie delle aree interne. Per ciascuna area interna proponente è previsto il finanziamento massimo di 25.000€ per ciascun anno accademico per la borsa di studio triennale. L’avviso è “a sportello” ovvero fino ad assorbimento dei 3 mln di euro della annualità corrente. Si ricorda che, a pena di inammissibilità, è possibile presentare nr. 1 corso di dottorato per ciascuna aggregazione. ASMEL, già promotrice dal 2019 della prima cattedra UNESCO in “Ambiente, Risorse e Sviluppo territoriale” prestigioso riconoscimento connesso all’omonimo Dottorato di ricerca internazionale, si rende disponibile a supportare gratuitamente gli enti capofila/referenti per la presentazione  delle domande di finanziamento secondo le indicazioni di cui all’art. 5 del Bando corredate di tutta la documentazione ivi richiesta e a promuovere le attività progettuali collaborando con la rete di Università nella realizzazione di ciascun progetto. Già 18 le domande finora inoltrate. Il supporto nelle diverse fasi di candidatura consiste in: individuazione delle Università da coinvolgere anche al fuori del territorio dell’Area Interna, formulazione della “domanda di Dottorato” coerente con gli ambiti di intervento individuati; stipula dell’accordo di collaborazione con l’Università ai sensi dell’art.15 della l. 241/90; definizione della proposta progettuale contenente obiettivi e risultati attesi per l’area territoriale di riferimento (all.4 al Bando); predisposizione delibere comunali di approvazione della proposta di dottorato. Gli Enti interessati possono richiedere il supporto gratuito scrivendo a fondipa@asmel.eu.

Newsletter 263 -17/09/2021

ASMELAB SI INTERCONNETTE CON IL PORTALE RECLUTAMENTO Servizio gratuito Concorsi digitali

Il servizio di supporto e piattaforma per i concorsi digitali dei Comuni reso disponibile gratuitamente da Asmel sta consentendo a sempre più enti locali di dare attuazione alle procedure già bandite o da bandire in piena conformità alle nuove prescrizioni legislative, cd riforma Brunetta. Sono proprio gli oltre 6.000 utilizzatori che, oltre ad apprezzare velocità, semplicità e trasparenza della piattaforma, hanno richiesto nuove utili implementazioni come la possibilità di integrare i bandi con PagoPA per il versamento della tassa di concorso, la personalizzazione della domanda in virtù di requisiti specifici richiesti dall'ente, l'indizione di concorsi aggregati, ecc.  Inoltre, è già sviluppata la procedura di interconnessione con il Portale Reclutamento InPA per l’accesso e la ricerca della documentazione da parte dei cittadini in conformità al decreto legge n. 80/2021 (convertito con la legge n. 113 del 6 agosto 2021).

Ricordiamo che il servizio integrato si compone di:

Piattaforma Concorsi digitali AsmeLab per inserimento dei bandi, raccolta e gestione delle domande di partecipazione con autenticazione sicura dei candidati tramite SPID, invio di comunicazioni a mezzo PEC, pagamento della tassa di concorso tramite Pago PA, accesso alle graduatorie e ai risultati da parte del partecipante. Sulla piattaforma AsmeLab è possibile consultare i concorsi più recenti banditi dagli enti.

Sistema di videoconferenze con supporto da remoto per svolgimento delle prove orali da remoto e delle riunioni di commissioni e sottocommissioni.

Schemi di bando redatti a cura di A. Bianco, direttamente adattabili da parte di ciascun ente e aggiornati alla riforma Brunetta sui concorsi, L. n. 76/2021 di conversione del decreto-legge n. 44/21.

Raccolta di atti propedeutici e successivi al concorso, determina di indizione, regolamento concorsi, convocazione candidati, criteri di valutazione dei titoli, ecc.

Ciclo di webinar e risposte a quesiti a cura di A. Bianco. Qui videoregistrazione webinar Possibilità assunzionali e nuove procedure di svolgimento dei concorsi pubblici - Tutte le novità della riforma Brunetta e DL. Reclutamento.

Percorsi formativi di preparazione ai concorsi ​, a cura di esperti del settore e dipendenti e consulenti di amministrazione locali.

Infine, è possibile richiedere servizi personalizzati tra cui progettazione e gestione delle prove scritte in presenza con strumenti informatici e da remoto. Per informazioni scrivere a asmelab@asmel.eu
o chiamare il Numero Verde 800.16.56.54 (interno 3).

Qui richiesta attivazione gratuita

 

Newsletter 263 -17/09/2021

SPORTELLO ANTICORRUZIONE Formazione obbligatoria 2021

Per gli enti che devono erogare la Formazione obbligatoria 2021 a RPCT, Responsabili aree di rischio, Dirigenti e a tutto il personale, su SportelloAnticorruzione.it, è disponibile il piano formativo gratuito aggiornato in base alle più recenti determinazioni, linee guida e orientamenti ANAC e la relativa modulistica.

In particolare sono disponibili:

Videocorso base per tutti i dipendenti, dedicato all’aggiornamento dei Piani triennali di prevenzione della corruzione, Piano integrato di attività e organizzazione, codice di comportamento, conflitto d’interesse, nuove indicazioni in tema di whistleblowing e accesso civico generalizzato.

Videocorso per il personale operante nell’Area “Amministrativa”, dedicato alle attività più esposte al rischio corruzione relative ad autorizzazioni, concessioni, sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari, concorsi, progressioni di carriera.

Videocorso per il personale operante nell’Area “Tecnica”, dedicato alle attività  più esposte al rischio corruzione riguardanti la contrattualistica pubblica.

Videocorso per il personale operante nell’Area “Finanziaria”, dedicato alle attività più esposte al rischio corruzione nell’ambito dell’area finanziaria inerenti la gestione delle entrate, delle spese e del patrimonio nonché ai controlli, verifiche, ispezioni e sanzioni. 

Videocorso Il Codice di comportamento negli locali, dedicato all’analisi degli illeciti disciplinari, alla luce delle più recenti riforme normative e contrattuali in materia, all’ordinamento disciplinare generale, norme contrattuali e legislative in materia ed excursus analitico degli illeciti disciplinari e sistema sanzionatorio.

CLICCA QUI per visionare i programmi completi

A corredo, al fine di dimostrare l’avvenuto adempimento formativo, sono disponibili il Questionario di verifica e l’Autocertificazione.

Si evidenzia il rispetto della normativa anticorruzione è un obbligo per tutte le Pubbliche Amministrazioni, ma anche per le società partecipate (Determinazione ANAC 1134/2017) e per gli Ordini e i Collegi professionali (Delibera ANAC 145/2014 modificata il 18/11/14).

Tutti i servizi della Community SPORTELLO ANTICORRUZIONE sono gratuiti per gli enti soci/associati ASMEL. Per richiedere le credenziali di accesso scrivere a sportelloac@asmel.eu, indicando nome, ruolo, recapito e ente di appartenenza.

Titolo

torna all'inizio del contenuto