I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo. Informazioni
HOME

Regolamento-Tipo per gli acquisti sottosoglia dei Comuni
20 luglio 2016 -Le linee guida ANAC per gli acquisti sottosoglia, confermano l'obbligo di utilizzo degli strumenti della spending review (mercato elettronico, Albi Fornitori telematici delle centrali di committenza, eccetera) e chiariscono che il procedimento ordinario va preferito rispetto a quello semplificato (art. 36) qualora vi sia la necessità di assicurare il massimo confronto concorrenziale.
Per i Comuni soci è stato predisposto un Regolamento-Tipo per l'acquisizione di lavori, servizi e forniture sotto-soglia che fa proprie le indicazioni dettate dall'ANAC nelle diverse Linee Guida pubblicate in attuazione del D.lgs. n. 50/2016.
In particolare il Regolamento-Tipo, raccogliendo le indicazioni dell'ANAC, disciplina tutto il settore delle procedure sottosoglia distinguendo le modalità operative, definendo la procedura da seguire da parte del RUP, i criteri di scelta degli operatori economici da invitare e le modalità di espletamento delle indagini di mercato, specificando per ciascuna tipologia i criteri motivazionali e le modalità di utilizzo degli strumenti telematici conformemente alle indicazioni dell'Autorità. Il Regolamento-Tipo è stato inoltre integrato alla luce delle Linee Guida sul RUP, sui servizi tecnici e sui criteri di scelta per la valutazione delle offerte. Il Regolamento-Tipo, una volta approvato dal proprio Consiglio comunale, consente ai RUP di avvalersi di uno strumento operativo puntuale aggiornato alla nuova disciplina degli appalti, nel rispetto dei principi di valorizzazione delle medie, piccole e micro-imprese e di trasparenza ed efficienza delle procedure di affidamento. Per info e supporto scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
>> Qui il regolamento


Commissari di gara interni per le gare su Asmecomm
20 luglio 2016 -Le linee guida sui commissari di gara approvate dall'Anac lo scorso 6 luglio, impongono nelle gare sopra soglia, la nomina della Commissione da parte dell'ANAC. Tuttavia, nei casi di gara in modalità interamente telematica tipo ASMECOMM, è consentito ai Comuni di procedere alla nomina di una Commissione interna anche per le gare sopra soglia, con il solo Presidente indicato dall'ANAC. Le ulteriori novità del provvedimento sono il Presidente esterno anche nelle gare sottosoglia, l'obbligo di iscrizione all'Anac anche per i commissari interni agli enti, l'obbligo di dotarsi di una polizza professionale a copertura dei rischi derivanti dalla attività di selezione delle offerte e assegnazione degli appalti pubblici (per approfondimenti si veda sezione Primo piano Anac).


Codice integrato con le correzioni pubblicate in Gazzetta
20 luglio 2016 -Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 164 del 15 luglio 2016 l'Avviso di rettifica del Codice. A tre mesi dall'entrata in vigore quindi il nuovo Codice è al secondo passaggio in Gazzetta per correggere i refusi - come anticipato al Forum ASMEL da Antonella Manzione, presidente della Commissione governativa. L'avviso contiene ben 167 modifiche (su un testo composto da 220 articoli) ma che riguardano soprattutto riferimenti errati contenuti all'interno del codice.
>> Qui il Codice integrato con le correzioni in G.U.


Nuove funzionalità su Albo Fornitori on-line
20 luglio 2016 -L'Albo Professionisti e Fornitori di Asmecomm è totalmente conforme alle Linee Guida infatti:
- risponde al principio di pubblicità tramite pubblicazione dell'avviso di istituzione in GUUE 2015/S 186-337140
- consente l'iscrizione degli operatori economici all'Albo senza limitazioni temporali
- notifica l'accreditamento all'operatore economico tramite PEC
- permette alla stazione appaltante in qualunque momento di cancellare gli operatori economici presenti nell'Albo qualora gli stessi abbiano perso i requisiti richiesti
- permette alla stazione appaltante di scegliere quali operatori economici invitare alle procedure da esperite attraverso la piattaforma telematica, applicando: filtri per categorie merceologiche, filtri per fasce di importo, il criterio di rotazione.

Tra gli aggiornamenti e le funzionalità implementate sull'Albo on-line Asmecomm ricordiamo:
- nell'iter di registrazione fornitore, sono stati aggiornati i riferimenti legislativi delle auto certificazioni al nuovo Codice degli Appalti.
- tutti i riferimenti all'Articolo 38 sono stati rinominati in Articolo 80.
- l'email di notifica dei fornitori in stato di attesa presenta ora una suddivisione basata su tipologia di fornitore (azienda / professionista) e tipologia di iscrizione (beni e servizi/ lavori/ prof. tecnici).


Varate le "Linee guida" ANAC sul sottosoglia Albo fornitori ASMECOMM già conforme
11 luglio 2016 -L'Albo Professionisti e Fornitori di Asmecomm è totalmente conforme alle Linee Guida appena approvate da ANAC (per approfondimenti si veda sezione Primo piano Anac). In particolare, l'Albo ASMECOMM è un Albo aperto all'iscrizione delle ditte "senza limitazione temporale" in virtù dell'avviso pubblicato in GUUE 2015/S 186-337140. L'integrazione e/o aggiornamento dell'elenco Fornitori avviene anche attraverso la pubblicazione di periodici Avvisi sugli Albi Pretori dei Comuni aderenti, al fine di garantire la massima trasparenza e partecipazione in particolare piccole, medie e micro-imprese. Il sistema di accreditamento degli operatori economici per categoria merceologica, consente di suddividere l'elenco dei fornitori per individuare le ditte in funzione della specifica categoria o fascia di importo. L'accreditamento è notificato all'operatore economico tramite PEC. L'iscrizione degli operatori economici all'Albo è consentita senza limitazioni temporali. La stazione appaltante può in qualunque momento cancellare gli operatori economici presenti nell'Albo qualora gli stessi abbiamo perso i requisiti richiesti. La funzione "indagine di mercato", consente inoltre di procedere alla ricerca degli operatori mediante diversi filtri funzionali alla scelta nel rispetto del principio di rotazione. L'Albo ASMECOMM è da sempre lo strumento più utilizzato dai Comuni (attualmente 468) per le proprie procedure in economia ed è gratuito per imprese e professionisti oltre che per gli enti associati. Evidenziamo inoltre che è possibile verificare con gli esperti ASMECOMM anche ogni utile "accorgimento" da porre in essere lato stazione appaltante, dalla revisione dei regolamenti comunali per l'approvvigionamento di beni, servizi e lavori in economia, alla pubblicazione dell'avviso di costituzione dell'elenco nella sezione "amministrazione trasparente" del sito comunale, alla valutazione delle istanze nel termine di trenta giorni dalla ricezione delle stesse; valutazione di esclusione eventuale degli operatori dall'elenco qualora non presentino offerte a seguito di tre inviti nel biennio, ecc. Per info e supporto scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Nuova riduzione della "fee" agli aggiudicatari delle gare su Asmecomm
11 luglio 2016 - Dopo la riduzione, operata il 1°Luglio 2014, che ha ridotto alla metà la fee per la quota eccedente i 2milioni di aggiudicazione, ASMECOMM ha ulteriormente ridotto il corrispettivo richiesto agli aggiudicatari. Con nuove modalità di calcolo del corrispettivo, che andrà dall'1,50% allo 0,10% dell'importo di aggiudicazione e con decorrenza dall'1 luglio 2016. Il nuovo criterio di calcolo prevede dunque un forte abbattimento per le gare di maggiore importo essendo la riduzione tanto più incisiva, quanto più risulterà alto l'importo di aggiudicazione. La politica di riduzione della fee, risponde all'esigenza di compensare il continuo aumento del numero dei Soci e dell'operatività della Centrale, che è costituita come società consortile senza fine di lucro. Il che non comporta necessariamente una iattura nel caso che il Bilancio esponga un attivo. Significa semplicemente che l'utile non va distribuito ai Soci, ma accantonato per far fronte ad eventuali periodi di magra. Da qui la necessità di mettere in atto una prudente politica tariffaria che tendenzialmente comporti un pareggio di bilancio. I primi a beneficiare dello "sconto" tariffario saranno i partecipanti alla gara del Comune di Borgo Virgilio (MV) avente ad oggetto l'affidamento dei servizi di igiene urbana, con un importo di qualche decina di milioni di euro.


Il Rup dopo le Linee guida Anac: Filo diretto con Luigi OLIVERI il 21 luglio
11 luglio 2016 - Diretta Web GRATUITA con Luigi Oliveri, il giorno 21 luglio dalle ore 12.00 alle ore 12.30 sui compiti e responsabilità del Rup secondo le "linee guida" Anac. Durante la diretta, l'esperto risponderà a tutti i quesiti pervenuti dagli iscritti. Pubblichiamo a cura dello stesso Luigi Oliveri, un utile schema compartivo tra l'art. 31 del D.lgs. n.50/2016 e le "Linee guida" approvate dall'Anac su "Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l'affidamento di appalto e concessioni". Per info scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
>>
 Qui la sintesi di Oliveri


Asmecomm: Via al calcolo automatico dell'anomalia delle offerte in base all’art. 97 del nuovo Codice
1 luglio 2016 - L'art. 97 del nuovo Codice degli Appalti (D.lgs. 50/2016) introduce dei nuovi metodi di calcolo dell'anomalia dell'offerta e la loro determinazione in sede di gara tramite sorteggio. La piattaforma per le gare on-line Asmecomm è già stata adeguata alla normativa vigente in modo tale da permettere il sorteggio dell'algoritmo di calcolo dell'anomalia dell'offerta e successivamente applicarlo. Inserita infatti nella schermata Principale “SCHEDA GARA” una nuova sottosezione in cui è possibile per il Rup avviare un sorteggio automatico casuale tra le medie aritmetiche possibili dei ribassi percentuali. Individuato l’algoritmo da applicare, il sistema a seguito dell’apertura delle offerte genera un Report da sottoporre al vaglio del responsabile del procedimento in cui vengono indicate le offerte escluse perché anormalmente basse. Si ritiene, così, di migliorare e facilitare ancor l'attività del Rup nell’espletamento della gara telematica, offrendo un supporto reale nella scelta dei predetti criteri e nel rispetto delle prescrizioni normative. Questa è una delle tante funzionalità già presenti in piattaforma, implementate a seguito dell'entrata in vigore del nuovo Codice degli Appalti.


Le Giornate degli Appalti: nuove tappe aggiunte in Sicilia e in Piemonte
9 giugno 2016 - Prosegue a ritmi serrati il ciclo di eventi formativi promossi da ASMEL su tutto il territorio nazionale per illustrare le principali novità del nuovo Codice degli Appalti e delle Concessioni. A fronte delle numerose richieste pervenute è stato già integrato il calendario degli appuntamenti territoriali in Sicilia e in Piemonte. In particolare per la Sicilia si è resa necessaria una seconda giornata formativa dopo che l'Assemblea Regionale Siciliana, con la l.r. 8/2016, ha approvato la norma che recepisce il d.lgs. 50/2016. Prossimi appuntamenti programmati a Roccalumera (ME) il 9 giugno, Villafrati (PA) il 10 giugno, Bogogno (NO) il 17 giugno, Priverno (LT) il 21 giugno, Capua (CE) il 23 giugno, Atella (PZ) il 27 giugno, Gargnano (BS) il 28 giugno, Capaccio (SA) il 30 giugno, Dusino San Michele (At) l'8 luglio. Ricordiamo che è possibile candidarsi ad ospitare un seminario nella propria città che coinvolga anche gli altri Comuni della propria provincia o regione. Per informazioni e prenotazioni contattare la segreteria dell'associazione al numero verde 800165654 o scrivere alla casella mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


Forum su Nuovo Codice Appalti: Centrale ASMECOMM già efficace con il nuovo Codice
5 maggio 2016 - Oltre 500 amministratori e funzionari locali presenti al Forum del 2 maggio a Napoli hanno ribadito con forza la scelta associativa della Centrale di Committenza in house dei Comuni Asmel Consortile scarl. Una scelta che ha trovato il consenso unanime del tavolo dei relatori che hanno definito moderna e innovativa la Centrale ASMEL consortile! Tra i relatori alcuni dei più importanti componenti delle Commissioni incaricate per la scrittura del nuovo Codice e per la preparazione dei criteri di qualificazione ANAC, tra cui la stessa "madrina" del D.lgs. n. 50/2016, Antonella Manzione.
>> Qui la fotogallery


Novità - Procedure di gara ASMECOMM aggiornate al Nuovo Codice Appalti
21 aprile 2016 - L'entrata in vigore del nuovo Codice Appalti è immediata e i bandi pubblicati dopo il 19 aprile devono rispettare il decreto legislativo n. 50 del 2016. Per tutti i Comuni in fase di deliberazione consiliare è disponibile la documentazione aggiornata per l’acquisizione delle quote societarie della Centrale di committenza in house ASMEL Consortile. Per info chiamare 800 165654.
>> Qui il fac-simile di delibera di acquisizione quote di Asmel Consortile scarl, centrale di committenza in house dei Comuni


Novità - Forum Asmel del 2 maggio su Nuovo Codice Appalti
21 aprile 2016  - Il Forum Asmel “I Comuni italiani, una risorsa e non un problema” si svolge a Napoli il 2 maggio 2016 presso Hotel Palazzo Caracciolo, Via Carbonara 112. La giornata del Forum prevede anche una specifica Sessione sul nuovo Codice degli Appalti, analizzando le diverse soluzioni operative volte a garantire ai Comuni la capacità di essere protagonisti delle scelte e non meri bacini di consumo di strutture centralistiche regionali e statali. Gli approfondimenti sul nuovo Codice verranno proposti direttamente dai protagonisti del Governo, del Ministero delle Infrastrutture e dell'ANAC.
>>Qui Invito e Prenotazione


Novità - Aggiornate le FAQ su Sentenza Tar Lazio Asmel/Anac del 22 febbraio 2016
21 aprile 2016 - Pubblichiamo l’aggiornamento delle risposte ai quesiti pervenuti a seguito del Comunicato Anac pubblicato il 30 marzo 2016
>> Qui il link di accesso alle FAQ aggiornate


Novità - FAQ su Sentenza Tar Lazio Asmel/Anac del 22 febbraio 2016
29 febbraio 2016 - Pubblichiamo di seguito le risposte ai quesiti pervenuti in merito alla recente sentenza del TAR che ha respinto il ricorso ASMEL per l’annullamento della delibera ANAC n. 32 del 30 aprile 2015. Essa aveva stabilito che Asmel consortile non risponde ai modelli organizzativi indicati dall’art. 33 comma 3-bis del d.lgs. 163/06 e pertanto non può essere inclusa tra i soggetti aggregatori, né può considerarsi legittimata ad espletare attività di intermediazione negli acquisiti pubblici, peraltro senza alcun limite territoriale definito.
>> Qui il link di accesso alle FAQ


Novità -  NUOVI TUTORIAL PER ALBO FORNITORI E PROFESSIONISTI ON-LINE.
Nella sezione Video-Tutorial sono disponibili i nuovi Video di assistenza per il caricamento delle offerte da parte dei concorrenti e per la gestione dell’apertura delle offerte telematiche da parte delle Stazioni Appaltanti. Il servizio gratuito Albo fornitori è on line sulla piattaforma ASMECOMM e consente di gestire efficacemente il proprio elenco di fornitori, aziende esecutrici di lavori pubblici e professionisti tecnici con uno o più sistemi di qualificazione ai sensi dell’art. 232 del codice degli appalti. I vantaggi del servizio: è unico e prevede sia l'albo dei fornitori accreditati che le procedure di gare on-line; elimina gli oneri di gestione e aggiornamento del tradizionale elenco fornitori; semplifica le procedure di ricerca, selezione, trasmissione inviti e ricezione dei preventivi; amplia la conoscenza del mercato per ciascuna categoria merceologica d'interesse; utilizza servizi di firma digitale e PEC ; assicura trasparenza, rotazione e parità di trattamento con procedure semplificate e automatiche. Qui il link di accesso alla sezione con VIDEO-TUTORIAL e istruzioni operative. Qui il link di accesso alla sezione con VIDEO-TUTORIAL e istruzioni operative.


Novità -   VICENDA PROVVEDIMENTO ANAC SU CENTRALE ASMEL CONSORTILE
 Il Consiglio di Stato, con ordinanza n. 4016 dell’8 settembre scorso, ha accolto il ricorso in appello ASMEL. Sul sito Asmel tutti gli aggiornamenti sulla vicenda e le Circolari ai Soci ...leggi tutto


Aggiornamento Gratuito - INFORM@PA
Tutti i Soci possono ricevere ogni giorno direttamente nella propria casella mail i servizi gratuiti: RASSEGNA STAMPA Quotidiana; Newsletter settimanale CONTRATTI E APPALTI, Newsletter settimanale FONDI PA per individuare, nel flusso incessante delle novità legislative e procedurali, solo ciò che è importante e significativo per gli enti locali...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - DITTA NON ISCRITTA ALL’ALBO ASMECOMM: NON C’È OBBLIGO DELLA STAZIONE APPALTANTE DI INVITARLA
9 febbraio 2016 - Il Comune di Castelvetere in Val Fortore si è visto recapitare una Nota con la quale una Ditta segnalava il “mancato invito” a delle procedure in economia. Invero, la ditta aveva ricevuto l’invito ad iscriversi all’Albo centralizzato ASMECOMM, decidendo di non procedere all’iscrizione. Come chiarito dal parere legale reso da Asmel Consortile ai Comuni aderenti ...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - MANCA IL SOPRALLUOGO RICHIESTO: NON È POSSIBILE SANARE COL SOCCORSO ISTRUTTORIO
16 febbraio 2016 - Come evidenziato di recente dal TAR PUGLIA - BARI, SEZ. I con sentenza 10 febbraio 2016 n. 148«E' legittimo il provvedimento con il quale la stazione appaltante ha escluso una ditta da una gara di appalto di lavori pubblici (nella specie si trattava di lavori di riqualificazione di edifici scolastici), che sia motivato con riferimento al fatto che la ditta stessa ha omesso di provare di aver effettuato il sopralluogo presso gli edifici stessi ...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - SUPPORTO LEGALE E INTERVENTO IN AUTOTUTELA: IL TAR CONFERMA LA CORRETTEZZA DEL PARERE ASMEL
1 febbraio 2016 - Con Ordinanza n. 37/2016 il TAR Campania ha respinto la richiesta di sospensiva contro il provvedimento del Comune di Roccarainola che, a seguito del parere di supporto legale fornito dalla Centrale di Committenza Asmel Consortile s.c. a r.l. aveva modificato la graduatoria di gara, correggendo la precedente aggiudicazione provvisoria relativamente alla Procedura di affidamento della progettazione esecutiva ...leggi tutto


Osservatorio Appalti e Contratti - PER L'ANOMALIA SI APPLICA LA NORMA SPECIALE REGIONALE
12 gennaio 2016 - La sovrapposizione temporale di norme è uno degli aspetti che spesso coinvolge le procedure di gara, soprattutto quando le stesse vengono indette a cavallo tra diverse scadenze. È quello che è accaduto anche per le gare del Comune di Cinisi, pubblicate il 30 dicembre in piattaforma ASMECOMM. Per la corretta applicazione della disciplina di gara si deve sempre tener conto del principio del "Tempus regit Actum" ...leggi tutto



>>
Archivio NEWS